TESSERE MONDIALI

Ottobre volge ormai al termine e si avvicina sempre più il mese di novembre. Dopo questo inizio, o mi nominate signore di Lapalisse, oppure si darà il caso che siete scacchisti, allora sapete cosa vuol dire questo semplice scandire il tempo.

Tessere Mondiali
Il Campione del Mondo

Molti scacchisti, almeno quelli che seguono i grandi eventi, sanno che il 9 novembre avrà inizio a Londra l’incontro per il titolo di Campione del Mondo. A sfidare Magnus Carlsen, attuale campione e numero uno del mondo, ci sarà Fabiano Caruana, vincitore lo scorso marzo del torneo dei Candidati.

Direte voi a questo punto: “…e quindi? Che c’azecca tutto ciò con una piccola Associazione bresciana?”
A parte il fatto che pur di scacchi si tratta, anzi di scacchi ai massimi livelli…
“Appunto! Che c’azzecca?” continuerete a ripeterci.

Dobbiamo, allora, mettere i puntini sulle “i” e ricordare a tutti che Fabiano Caruana è Italo-Americano.

Molti sono stati, e tutt’ora lo sono, gli scacchisti delusi dal suo trasferimento alla Federazione Statunitense. Troppi, poi, sono coloro che lo hanno accusato di tradimento. Pochi, pochissimi a dire il vero, sono invece coloro che rimpiangono la forza debole della nostra Federazione Scacchistica e il debolissimo scacchismo (nel senso di cultura scacchistica diffusa) italiano.

L’Italia nella Sfida mondiale

Caruana
Fabiano Caruana

A noi, associazione sportiva, poco e nulla importa di politiche rivendicazioni; a noi, italiani e scacchisti,  nulla interessano le appassionate distinzioni geografiche; a noi, seppure nel silenzio generale di chi relega gli Scacchi ad una specie rara di disciplina e per nulla interessante al pubblico, importa aver contribuito alla carriera di chi si siederà di fronte al Campione del Mondo e porterà un pezzo dell’Italia scacchistica a sfidarne il primato.

Dell’orgoglio patrio, in fondo, non ne sentiamo una grande necessità, convinti come siamo che questo senza misura possa diventare un vizio. L’amor patrio, invece, ci spinge verso la passione per ciò che è “nostro”, e, fortunatamente, per questo non servono bandiere né passaporti.

Caruana
Una delle prime Tessere del Nostro Circolo

Dal 9 Novembre faremo il tifo per quel Grande Maestro che dal 2005 al 2015 ha lottato per i colori italiani e che nel 2008 si tesserò per l’Asd Scuola di Scacchi Torre&Cavallo. Tiferemo con un po’ d’orgoglio, e molto amore per Fabiano Caruana. Lo faremo, perché un pezzo d’Italia è stato e resterà con lui, sicuri che anche lui lo porterà con sé nella sfida alla corona mondiale.