PERCHE’ GLI SCACCHI A SCUOLA

Molteplici sono i benefici del gioco degli scacchi sullo sviluppo del bambino.

Sviluppo capacità cognitive e razionali

Per sua natura, il gioco degli scacchi sviluppa la capacità di analisi ed il pensiero formale-organizzato. Stimola inoltre la creatività nella ricerca della soluzione di problemi, migliora la memoria e la concentrazione, contribuendo positivamente allo sviluppo delle competenze e facilitando il futuro apprendimento delle materie scolastiche.

Miglioramento della socialità

Gli scacchi portano a ponderare il punto di vista altrui. Durante il gioco, infatti, il bambino si rende conto che la propria visione delle cose non è l’unica possibile. Egli, per poter giocare, deve necessariamente considerare le mosse dell’avversario, imparando così a rispettarlo, nella sua diversità di azione e opinione. Viene inoltre favorita la socializzazione, l’integrazione della disabilità e delle diverse etnie. Si impara ad accettare le critiche e le sconfitte, non considerandole nella loro accezione negativa, ma come stimolo necessario al progredire delle proprie capacità di gioco.

Formazione del carattere

Si riscontrano effetti positivi anche sulla sicurezza, l’autostima ed il controllo dell’impulsività (si impara a riflettere prima di agire). La naturale aggressività del bambino viene incanalata nella “sana competizione”. Per questo gli scacchi rappresentano un valido strumento nella prevenzione del bullismo. Il messaggio che viene trasmesso è che, con pazienza e sacrificio, si può raggiungere l’obbiettivo che ci si è prefissati, preparandosi ad affrontare eventuali difficoltà sulla strada per raggiungerlo.

Educazione civica

Il gioco degli scacchi si basa sull’osservazione di regole ben definite, ciò incoraggia il rispetto delle norme sociali e della legalità nel futuro adulto. Gli scacchi sono inoltre un gioco competitivo, fondato sulla correttezza nei confronti dell’avversario e l’accettazione del risultato della partita, elementi fondamentali nel processo educativo. Il gioco inoltre non è solo individuale ma può diventare anche di squadra, favorendo la solidarietà e la collaborazione, oltre al senso di responsabilità nei confronti dei compagni.

OBIETTIVI MISURABILI

  • Concentrazione 
  • Autocontrollo 
  • Capacità di risolvere problemi (Problem Solving) 
  • Memoria 
  • Autostima 
  • Inclusione (Lotta contro il Bullismo) 
  • Responsabilità 
  • Rispetto delle regole e delle opinioni altrui

TG3 Fuori TG del 16/11/2017 – Giocando si Impara