OK BOOMERS, ARRIVA LA GENERAZIONE Z: URBANI GABRIEL PRIMO IN VALLE

Dopo il “Ricci Curbastro”, che ha segnato l’inizio di questa stagione agonistica, il torneo “Scacchi in Val Trompia”, organizzato dalla nostra Associazione, ha riscosso un ottimo successo.

Provenienti non solo dalla nostra provincia, ma da quelle vicine di Bergamo e Milano, oltre che da altre regioni, sono stati ben 48 i partecipanti a questo torneo settembrino che, come da tradizione, si è svolto nel comune di Marcheno.

Il torneo ha riscosso notevole apprezzamento per l’organizzazione e la trasmissione in diretta delle partite giocate sulle prime due scacchiere. Ciò ha permesso di seguire l’andamento delle partite più importanti anche a coloro che, causa norme anti-Covid_19, non poteva accedere in sala torneo. Merito dell’ottima riuscita della manifestazione va, senza dubbio, alla professionalità dell’arbitro Migliorati Michele, abbandonato al suo stoico ruolo senza viveri o aiuti di sorta!

Il torneo

Passando, invece, alla cronaca del torneo, già dal primo turno si è capito che la Generazione X ed i Boomers avrebbero avuto vita molto dura. Il Maestro Fide Braghetta Sergio veniva, infatti, fermato sul pareggio da un Gabriel Urbani sempre più sicuro di sé e della sua forza. Nei turni successivi, come potete apprezzare dalle immagini, le prime due scacchiere erano costantemente occupate dalla arrembante Generazione Z. Soltanto il MF Sergio Braghetta riusciva ad inserirsi tra questi giovani terribili: Benedetti Alex, Cassi Elisa, Pegno Mattia, Miracola Giorgia, Colonetti Fabio, Bortolotti Francesco.

Alla fine si impone, meritatamente del resto, con 6 punti su 7 il giovane Urbani Gabriel, al secondo posto il combattivo Braghetta Sergio, mentre sul gradino più basso del podio troviamo Benedetti Alex. La classifica completa con i turni e i risultati è consultabile cliccando sul bottone in basso.



Tutte le partite delle prime due scacchiere sono, invece, visionabili e scaricabili dal nostro sito. Vi mettiamo anche in questo caso un link di rimando.



Prologo alla Premiazione con l’Assessore di Marcheno

Domenica, in conclusione, in Val Trompia si stava proprio bene. Certo l’autunno imponeva la sua presenza, ma all’oratorio di Marcheno c’era la merenda dei campioni (pane e salame) e tanti amici/nemici di scacchiera con cui parlare e giocare. Se si è osservatori oltre che agonisti, si rischia di vedere le generazioni confondersi. Puoi ascoltare, allora, un boomer emozionarsi per aver giocato una partita d’altri tempi!
Grazie e buona stagione scacchistica a tutti!

previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER RESTARE AGGIORNATO