gabriele lumachi è campione nazionale under 16

SCACCHISTI SI CRESCE… CAMPIONI SI DIVENTA
Vi è mai capitato di insegnare gli Scacchi ai bambini? Sì, allora vi sarà di certo capitato di sorridere, quando qualcuno di loro vi si è avvicinato dicendovi serio “E’ successo che gli ho fatto Scacco! E poi, dopo un po’, ho visto che era Scaccomatto!”.
La gioia di quel bimbo vi trascina in un sorriso. Dimenticate di essere Istruttori e siete solo spettatori della vita che esplode davanti a voi con la disarmante bellezza del caso che la fa sbocciare senza altro obiettivo apparente.
Passerà poco tempo ancora e quel bambino ritornerà da voi con il suo formulario in mano, più sorridente della sua prima volta. Lo Scaccomatto, però, in questa occasione sarà il frutto di un piano ben studiato. Qui il caso non ha più patria e ciò che avete insegnato è il gioco della vita.
Quello che si vuole è il risultato di ciò che si fa – il risultato è solo la conseguenza delle azioni che si intraprendono.
Con questa piccola saggezza instillata nei vostri piccoli e grandi allievi, ve ne andate in giro con il bagaglio pieno di scacchiere e altro materiale, per insegnare ad altri e tanti ancora bambini.
Tempo, intanto, ne passa ancora. Avete costruito tanto da poterlo vedere, mentre qualcuno, invece, si impegnato forse ancora di più delle vostre aspettative. Lo studio e l’impegno di un tale ragazzo raccolgono premi e le ore alla scacchiera meritano titoli.
Da lontano voi osservate, con l’orgoglio del padre che gli ha fatto fare il primo passo. Così sperate che un giorno tutto questo venga riconosciuto davanti chiunque, più del merito dei genitori o della stima che il ragazzo si è guadagnato tra i più giovani o, ancora, dell’ammirazione compiaciuta dei giocatori più esperti.
E’ in questo semplice modo che Lumachi Gabriele diventato Campione Nazionale U16. Un bresciano sul podio più alto ai Campionati Giovanili di Scacchi! L’orgoglio del padre putativo di cui sopra vi abbiamo parlato, e senza nulla togliere agli sforzi di tutta la sua famiglia ed al suo pervicace impegno, lo potete vedere dalle foto: è pura gioia – felicità sincera e vera.
Non nasce dal caso, una tale gioia. Viene perseguita e raggiunta come un Re tenuto d’occhio da lontano, braccato e rinchiuso in una rete di matto!